fbpx

Noleggio a Lungo Termine: 3 falsi miti

Noleggio a Lungo Termine: 3 falsi miti

Anche se il Noleggio a Lungo Termine è una scelta sempre più diffusa tra gli automobilisti, esistono ancora false credenze, dal costo ai chilometri. Facciamo chiarezza

Il Noleggio a Lungo Termine si conferma il canale che regge meglio rispetto ad altri (fonte Dataforce). Sempre più automobilisti scelgono, infatti, forme di mobilità alternative, come appunto il noleggio, rinunciando all’acquisto dell’auto.

I numeri, però, non sono ancora molto alti, perché ci sono convinzioni che ancora influenzano negativamente alcuni potenziali fruitori del servizio. Ecco tre falsi miti da sfatare.

1. Il costo elevato

Il primo falso mito riguarda il costo. Vedendo semplicemente le rate mensili di alcuni veicoli potrebbe sembrare vero, ma in realtà si dovrebbero considerare anche altri aspetti. Nel canone del Noleggio Lungo Termine sono, infatti, compresi tutti i servizi: assicurazione (RCA, incendio, furto, danni e infortuni conducente), manutenzione ordinaria e straordinaria, soccorso 24 ore su 24. A questo si aggiungono i costi intangibili, come il tempo per espletare tutte le pratiche burocratiche legate all’auto, eventuali multe e sinistri. I professionisti e le aziende godono, inoltre, di detrazioni fiscali.


Ti potrebbe interessare: Noleggio a Lungo Termine per privati: come funziona

2. Il noleggio a lungo termine conviene solo se si fanno tanti chilometri

Ultimamente le società di renting hanno lanciato nuove formule studiate ad hoc per i clienti privati, che non percorrono tantissimi km o per chi, invece ha necessità di farne molti. Nel primo caso il noleggio Pay per use è la soluzione ideale. Si tratta di un sistema che consente di pagare un servizio in base al suo effettivo utilizzo, cioè si pagano i chilometri percorsi, più una piccola rata mensile. Nel secondo caso, invece, c’è il Noleggio Lungo Termine Km Illimitati. Con questa nuova formula è possibile guidare senza limiti di chilometri e senza pensieri, mantenendo costi fissi e pianificati. Ancora più libertà, flessibilità e indipendenza per gli automobilisti.


Ti potrebbe interessare: Noleggio Lungo Termine: come funziona l’assicurazione

3. Alla fine del noleggio non resta niente

Alla scadenza del contratto di Noleggio a Lungo Termine l’auto può essere restituita, cambiata o sostituita. Molte aziende di renting, inoltre, offrono al cliente l’opzione di acquistare il veicolo. C’è un aspetto importante da considerare: non essendo di proprietà, non c’è bisogno di far rottamare la vecchia auto, di farla valutare per una permuta o di doverla vendere. Non c’è, quindi, nessun rischio di svalutazione auto. Già dopo il primo anno, infatti, il valore economico dell’auto scende del 25% rispetto a quanto si è pagato all’inizio, dopo due anni scende al 60%. Inoltre, per chi ha esigenze di cambiare auto prima della scadenza del contratto esiste una nuova formula: con Leasys Be Free, infatti, è possibile restituire anticipatamente il veicolo dal 12° al 24° mese senza pagare alcuna penale. Una formula ancora più flessibile, adatta sia a privati che possessori di partita IVA, che ti renderà ancora più libero.

Scopri alcune soluzioni di noleggio

Fiat Panda Noleggio Lungo Termine senza anticipo con Key Renting
Opel Corsa Noleggio Lungo Termine senza anticipo con Key Renting
Jeep Avenger Noleggio Lungo Termine senza anticipo con Key Renting
Furgoni e Veicoli Commerciali Noleggio Lungo Termine con Key Renting
Audi Q3 Noleggio Lungo Termine senza anticipo con Key Renting
BMW X1 Noleggio Lungo Termine senza anticipo con Key Renting
×