fbpx

Nuovo codice della strada: tutte le novità in arrivo

Nuovo codice della strada: tutte le novità in arrivo

Guida in stato di ebrezza e stupefacenti, uso del cellulare e monopattini elettrici: ecco tutte le novità del nuovo codice della strada

Il nuovo Codice della strada 2023 è stato approvato con un decreto legge dal Consiglio dei Ministri lo scorso 27 giugno. Le modifiche non saranno effettive da subito, ma si dovrà aspettare l’ok del Parlamento e la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Molto probabilmente entrerà in vigore il prossimo autunno.

L’aumento del tasso di incidentalità stradale ha reso necessario intervenire con urgenza in materia di sicurezza della circolazione stradale. Il provvedimento mostra tolleranza zero per chi guida con i cellulari o sotto effetto di alcol e stupefacenti. Lo scopo è quello di assicurare maggiore sicurezza sulle nostre strade e un sistema sanzionatorio equo ed efficace, che sia finalizzato a prevenire più che a reprimere.

Le novità del nuovo Codice della strada 2023

Guida in stato di ebbrezza

Per chi guida sotto l’effetto dell’alcol è prevista la sospensioni e la revoca della patente fino a tre anni. Inoltre, i guidatori sorpresi saranno soggetti al “codice 68”, vale a dire il divieto di consumare alcolici prima di mettersi guida (tasso alcolemico pari a 0,0 grammi per litro di sangue) per un periodo di due o tre anni e dovranno installare sul proprio veicolo l’alcolock, un dispositivo che impedisce di avviare del motore quando il tasso alcolemico è superiore a zero. È probabile, poi, che ci si debba sottoporre a visite periodiche per la revisione della patente. Infine, è previsto l’aumento di un terzo delle sanzioni nei confronti del conducente sulla cui patente sia stato apposto il codice 68. Le medesime sanzioni sono raddoppiate in caso di alterazione o manomissione o rimozione dei sigilli del dispositivo “alcolock”.


Ti potrebbe interessare: Punti patente: come funziona e cosa cambierà

Guida sotto effetto di stupefacenti

Anche in questo caso la patente è revocata per tre anni. A prescindere dallo stato di alterazione psicofisica, le forze dell’ordine potranno effettuare il prelievo della saliva per accertare l’utilizzo di sostanze vietate e ritirare la patente in attesa dei risultati.

Guida con cellulare

Secondo il nuovo codice della strada chi verrà sorpreso a guidare utilizzando un telefono verrà punito con una sospensione della patente di guida da 7 a 20 giorni. La durata è parametrata al numero dei punti sulla patente: 7 giorni di sospensione se si hanno dai 10 ai 19 punti, 15 giorni di sospensione da 1 a 9 punti, che raddoppiano salendo a 14 giorni nel primo caso e 30 nel secondo, se il conducente è responsabile di un incidente stradale.


Ti potrebbe interessare: Gomme estive: quando si deve fare il cambio?

Superamento limiti di velocità

Il superamento dei limiti di velocità da 10 a 40 km/h comporterà, in alcuni casi, la mini-sospensione della patente. Questo vale anche per la guida contromano, per il mancato rispetto della precedenza, per il mancato uso della cintura di sicurezza o dei seggiolini per bambini o dei dispositivi antiabbandono, per il mancato rispetto dei segnali di senso vietato e di divieto di sorpasso. La sospensione sarà di 7 giorni se si hanno tra i 10 e i 19 punti e di 15 giorni se tra 1 e 9. Come per la guida mentre si usa lo smartphone la durata della sospensione sarà raddoppiata in caso di incidente.

Neopatentati

Il governo ha innalzato da uno a tre anni il limite entro cui i neopatentati non potranno guidare le auto più potenti. Si tratta delle automobili con motore termico con potenza specifica superiore a 55 kW (75 CV) per tonnellata e/o con potenza massima pari o superiore a 70 kW (95 CV). Nel caso delle vetture elettrificate, ibride o elettriche, la potenza specifica sale a 65 kW (88 CV) per tonnellata. Inoltre, non si potrà conseguire la patente prima dei 24 anni se da minorenni si è stati sorpresi alla guida senza patente e sotto effetto di droghe.


Ti potrebbe interessare: Rinnovo della patente: tutto quello che c’è da sapere

Monopattini elettrici e ciclisti

Chi guida un monopattino dovrà indossare il casco e dotarsi di targa e assicurazione. Per chi circola senza assicurazione sono previste sanzioni da 100 a 400 euro. Obbligatori anche gli indicatori luminosi di svolta e freno: chi verrà sorpreso senza sarà multato con una sanzione da 200 a 800 euro. Infine, divieto assoluto di circolazione contromano e sulle strade con limite superiore a 50 km/h. Si prevedono anche azioni a tutela dei ciclisti disciplinando le operazioni di sorpasso lasciando almeno 1,5 metri di distanza quando si effettua la manovra.

Autovelox e ZTL

Nel nuovo codice della strada verrà stabilito un regolamento per uniformare le modalità di approvazione degli strumenti di rilevazione della velocità. Questo per evitare multe improprie e utilizzare solo strumento certificati. Per quanto riguarda le zone a traffico limitato, i sindaci dovranno proporre soluzione equilibrate che tutelino ambiente, libertà di circolazione e lavoro, per evitare limitazioni inutili e poco chiare. Infine, in città sono previste sanzioni più alte per sosta selvaggia e guida in contromano.

Safety car e passaggi a livello

Novità assoluta la Safety car in caso di incidente in autostrada, per rallentare il flusso veicolare ed evitare il pericolo di innescare ulteriori incidenti. Anche i passaggi a livello saranno modificati per garantire una maggiore sicurezza, installando nuova segnaletica ed effettuando più controlli, anche attraverso telecamere.

Scopri alcune soluzioni di noleggio

Fiat Panda Noleggio Lungo Termine senza anticipo con Key Renting
Opel Corsa Noleggio Lungo Termine senza anticipo con Key Renting
Jeep Avenger Noleggio Lungo Termine senza anticipo con Key Renting
Furgoni e Veicoli Commerciali Noleggio Lungo Termine con Key Renting
Audi Q3 Noleggio Lungo Termine senza anticipo con Key Renting
BMW X1 Noleggio Lungo Termine senza anticipo con Key Renting
×