Gomme estive: quando si deve fare il cambio?

Gomme estive: quando si deve fare il cambio?

La legge prevede che dal 15 aprile 2023, fino al 15 maggio, è possibile sostituire le gomme invernali con le gomme estive. Chi non è in regola rischia una sanzione da 422 a1.695 euro

La legge prevede che dal 15 aprile 2023 è possibile sostituire le gomme invernali con le gomme estive, anche se c’è tempo fino al 15 maggio per la sostituzione. Decade anche l’obbligo di avere a bordo le catene sulle strade dove è esplicitamente segnalato. Chi non è in regola rischia una sanzione da un minimo di 422 euro fino a un massimo di 1.695 euro.

Rimettere le gomme estive è molto importante per garantire la sicurezza e la performance della propria auto durante i mesi più caldi dell’anno. Usare pneumatici invernali durante il periodo estivo ne riduce la durata del 60% e aumenta i consumi di carburante.

Le gomme estive resistono alle temperature più alte raggiunte dall’asfalto e i tasselli più spessi hanno una maggiore aderenza sulle superfici asciutte. Le gomme invernali, invece, hanno tasselli sottili con una migliore aderenza sulla neve. Inoltre, le gomme estive presentano una minore quantità di scanalature rispetto alle gomme invernali, che risultano anche più strette, disposte in maniera longitudinale e trasversale.

Chi non deve cambiare le gomme estive

Sono esenti dal cambio quelli che hanno montano gomme quattro stagioni o chi monta gomme con un indice di velocità che sia uguale o superiore a quello indicato sulla carta di circolazione. In questo caso gli pneumatici possono essere usati tutto l’anno senza rischi.


Ti potrebbe interessare: Cambio gomme 2022: ecco quando

Il passaggio al treno di pneumatici estivi, da un punto di vista legale, è obbligatorio solo per tutte quelle auto che nella stagione invernale hanno montato pneumatici M+S con un codice di velocità inferiore a quello previsto dal libretto. Se, infatti, la legge consente di montare pneumatici con codice di velocità ridotto d’inverno, nella stagione estiva è obbligatorio montare gomme con il codice di velocità corretto, per poter tornare alla velocità massima consentita dal libretto.


Ti potrebbe interessare: Pneumatici vecchi o lisci, 1 vettura su 5 in Italia non è in regola

Chi rispetta il codice di velocità del libretto, potrebbe quindi continuare a viaggiare con le gomme invernali o, quanto meno, può pensare al cambio gomme senza scadenze fisse e quindi anche dopo la data ultima del 15 maggio.

Il cambio gomme nel Noleggio Lungo Termine

Una spesa ingente per chi gestisce un mezzo di proprietà, ma che non riguarda coloro che hanno scelto un contratto di Noleggio a Lungo Termine per privati. Uno dei più grandi vantaggi del noleggio è la possibilità di usufruire di una serie di servizi in grado di migliorare l’affidabilità della tua auto.

Tra questi, c’è sicuramente il servizio pneumatici, che garantisce all’automobilista la certezza di avere gomme sempre in perfetto stato. Compreso nel contratto di noleggio è anche il cambio gomme estive/invernaliI clienti che si avvalgono del servizio non devono far altro che contattare il centro gomme convenzionato a loro più vicino e prendere un appuntamento. Le società di noleggio, come Key Renting, hanno accordi con migliaia di centri specializzati su tutto il territorio nazionale.

Scopri alcune soluzioni di noleggio

Fiat Panda Noleggio Lungo Termine senza anticipo con Key Renting
Opel Corsa Noleggio Lungo Termine senza anticipo con Key Renting
Jeep Avenger Noleggio Lungo Termine senza anticipo con Key Renting
Furgoni e Veicoli Commerciali Noleggio Lungo Termine con Key Renting
Audi Q3 Noleggio Lungo Termine senza anticipo con Key Renting
BMW X1 Noleggio Lungo Termine senza anticipo con Key Renting
×