fbpx

È stato firmato  il decreto attuativo dell’articolo 172 del Nuovo codice della strada che obbliga l’installazione dei seggiolini antiabbandono

Mai più bambini abbandonati in auto. Diventerà obbligatorio, probabilmente da fine febbraio, avere a bordo della propria auto i seggiolini antiabbandono per i bambini di età inferiore ai 4 anni.

 

Il nuovo decreto sarà pubblicato presto sulla Gazzetta Ufficiale e renderà operativa la legge che è entrata in vigore a luglio. L’obbligo effettivo scatta, infatti, dopo 120 giorni dopo l’entrata in vigore del decreto ministeriale.

 

Negli ultimi anni ci sono stati molti episodi di bambini dimenticati involontariamente in auto. Per questo motivo si è deciso di intervenire a livello legislativo e lanciare l’obbligo dei seggiolini salva-bebè.

 

Come funziona il seggiolino antiabbandono

Si tratta di un dispositivo in grado di attivarsi automaticamente e di segnalare al guidatore, mediante segnali acustici e visivi, la presenza di un bambino. Può essere composto di una o più parti, essere integrato al seggiolino oppure direttamente alla vettura o può addirittura essere un elemento indipendente.

 

Molte marche hanno già messo in vendita seggiolini antiabbandono, sia nella forma completa (tutto il seggiolino), sia solo il dispositivo da inserire nella vettura. I prezzi variano da circa 40 euro per arrivare a 100 euro (dispositivo completo).

 

Agevolazioni fiscali per l’acquisto dei dispositivi antiabbandono

In considerazione dell’importanza di questi dispositivi e per incentivare l’acquisto dell’equipaggiamento idoneo, la Legge n. 117/2018 prevede dei contributi statali, ma bisognerà attendere la legge di Bilancio per capire l’ammontare e i soggetti che ne potranno beneficiare.

 

Ti potrebbe interessare: Nuovo Codice della strada 2019: scopri tutte le novità

 

Sanzioni amministrative per chi è sprovvisto

Nel caso in cui si trasporti un bambino minore di 4 anni senza seggiolino antiabbandono, la legge prevede una sanzione amministrativa che va da 81 euro a 326 euro e la decurtazione di 5 punti dalla patente, con la possibilità che venga ritirata in caso di recidiva.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi