fbpx

Crollo delle immatricolazioni auto a marzo 2019. Continua il trend negativo per il mercato auto. Scopri tutte le cause, dall’Ecobonus all’Ecotassa

 

Continua il periodo negativo per il mercato auto. Sono, infatti, diminuite le vendite delle autovetture nel mese di marzo: -9,6% rispetto allo stesso mese del 2018. Un dato preoccupante, considerando che marzo è storicamente il mese in cui si acquista di più nel settore automotive.

Secondo i dati diffusi dal Ministero dei Trasporti a marzo, in Italia, ci sono state 194.234 immatricolazioni di auto nuove. Anche gennaio e febbraio hanno registrato numeri negativi con, rispettivamente,  -7,5% e -2,3% di vendite. In generale, nel primo trimestre, sono aumentate le vendite delle auto a benzina (+43,9%) e delle auto ibride (+35,1%) mentre hanno perso terreno quella a metano (-39,3%).

Cause del calo delle vendite nel mercato auto

Le normative restrittive sul tema delle emissioni stanno minacciando il futuro del diesel, che è considerato troppo inquinante. Le nuove norme europee RDE (Real Driving Emissions) mirano al blocco per le auto diesel dal 2020. In Europa molti paesi hanno già annunciato l’abolizione del diesel. In Italia, se nel 2017 le immatricolazioni di auto diesel erano aumentate, già nel 2018 si è assistito ad un crollo. L’abolizione nel nostro paese è prevista per il 2024. In futuro quindi dovremo dire addio al diesel e scegliere come alternativa le auto ibride (2 motori, uno elettrico e uno a benzina o gasolio), le auto a metano, le auto a Gpl e le auto elettriche.

Questione eco-incentivi

La questione degli eco-incentivi varati dal Governo, e in vigore dal primo marzo, non hanno contribuito a nessuna immatricolazione.  Questo perché mancano ancora i decreti attuativi dell’esecutivo e la piattaforma necessaria alla richiesta dell’Ecobonus: tutto ciò confonde inevitabilmente i consumatori. Quest’ultimo può arrivare a 4.000 € se si acquista un’autovettura ibrida o elettrica, a patto di rottamare una vettura Euro 1, 2, 3 e 4. L’Ecotassa 2019 se si acquista un’auto inquinante, invece, è di 1.600, 2.000 e 2.500 € in base alle emissioni.

Le auto più vendute a marzo 2019

L’auto più venduta è la Fiat Panda, che ha visto aumentare le immatricolazioni del 3% rispetto a marzo del 2018, sebbene le vendite per la Fiat sono state in generale negative.  Sul podio anche le Lancia Ypsilon e Fiat 500X.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi